Ryanair condanna le sciocchezze del governo/NPHET irlandese sulla nuova politica sui viaggi aerei

il

Ryanair ha fatto questo annuncio

Ryanair, la più grande compagnia aerea europea, il 30 novembre ha condannato l’ultimo consiglio di viaggio gobbledygook rilasciato da NPHET al governo e ha criticato il governo per aver adottato questa “assurdità NPHET”. Ryanair ha sottolineato che i viaggi aerei intra-UE si sono svolti in sicurezza dal 1 luglio grazie al Digital Covid Cert (DCC) dell’UE con tutti i passeggeri che forniscono una prova della vaccinazione (DCC) o un test PCR negativo.

L’ultimo consiglio di viaggio di NPHET/Government è un’assurdità, che è stata imposta senza consultare le compagnie aeree e senza alcuna spiegazione su come questo gobbledygook debba essere monitorato o controllato dalle compagnie aeree o dall’Irish Border Control.

Ryanair oggi ha posto le seguenti domande:

Perché un cittadino dell’UE vaccinato ha bisogno di un antigene negativo o di un test PCR prima di arrivare in Irlanda?
Quando NPHET e il CMO si sono opposti ai test antigenici per 18 mesi, perché ora sono necessari, soprattutto nel caso dei passeggeri vaccinati?
Quando oltre il 90% degli adulti irlandesi viene vaccinato, perché ora devono produrre un test dell’antigene negativo invece della certificazione vax per recarsi in Irlanda e tornare a casa?
In che modo le compagnie aeree o le forze di frontiera determinano l’aspetto di un test dell’antigene “fatto professionalmente” se è in polacco, croato, slovacco o in qualsiasi altra lingua straniera? Quali misure ha preso NPHET per garantire che queste lettere non siano false o contraffatte?
Quanto è efficace un test dell’antigene negativo se eseguito entro 48 ore prima dell’arrivo in Irlanda?
Né il CMO né il governo hanno definito cosa sia o assomigli a un test dell’antigene “fatto professionalmente”. In che modo le compagnie aeree di Border Force dovrebbero sapere cosa significa “fatto professionalmente”?
Perché i passeggeri vax che arrivano dal Regno Unito ora sono tenuti a fornire test antigenici negativi, eppure le persone non vaccinate possono attraversare il confine dell’Irlanda del Nord senza vaccinazioni o tali test antigenici/PCR? Questa è l’ennesima farsa della “politica di viaggio” di NPHET.
Michael O’Leary di Ryanair ha dichiarato:

“Condanniamo questo ultimo gobbledygook NPHET/Govt per quello che è, gobbledygook inefficace e inappropriato. Quando i passeggeri dell’UE, negli ultimi 6 mesi, hanno viaggiato in sicurezza con il beneficio del DCC dell’UE o PCR negativi, quale beneficio medico o sanitario si deve trarre chiedendo a questi passeggeri di produrre test antigenici negativi, quando sia NPHET che il I CMO si sono opposti ai test antigenici per 18 mesi? Notiamo che né il CMO né il governo hanno definito il significato o l’aspetto di un test dell’antigene “fatto professionalmente”. In che modo il personale della compagnia aerea o del controllo di frontiera dovrebbe capire che cos’è, o si presenta, un test dell’antigene eseguito professionalmente, quando né il CMO né il governo lo hanno nemmeno definito.

Essendo un’isola alla periferia dell’Europa, l’Irlanda ha bisogno di misure sanitarie semplici ma efficaci per i viaggi internazionali. Il gobbledygook di oggi di NPHET/Govt è l’opposto di quello. Ora abbiamo regole diverse per i passeggeri vax che viaggiano qui dall’Europa, che ora devono produrre un test antigenico negativo indefinito, o meglio ancora, possono volare a Belfast e attraversare il confine senza alcun vaccino o test antigenico. Questo è l’ultimo esempio di NPHET e CMO (le persone che originariamente si opponevano a maschere facciali, tracciabilità e rintracciabilità e test dell’antigene) che lo inventano mentre vanno avanti quando sia l’Unione Europea che l’ECDC hanno già introdotto un certificato Vax UE di successo , che ha consentito viaggi aerei internazionali sicuri all’interno dell’UE negli ultimi 6 mesi.

Se questo governo avesse una spina dorsale o una leadership, ignorerebbe i consigli senza senso di NPHET sui viaggi. Non è possibile ottenere alcun beneficio medico o sanitario richiedendo ai cittadini dell’UE vaccinati di fornire antigeni negativi o test PCR prima del loro arrivo in Irlanda. In un momento in cui oltre il 90% degli adulti irlandesi è completamente vaccinato, queste nuove normative confuse che richiedono test antigenici “fatti professionalmente” inspiegabili non forniscono ulteriori benefici medici o sanitari, ma sono un altro modo per NPHET e il governo di limitare i viaggi aerei e al largo di un’isola alla periferia dell’Europa.

Ryanair invita il governo ad abbandonare questo ultimo gobbledygook di NPHET e a tornare a un sistema semplice e facilmente comprensibile, seguito dalla maggior parte del resto dell’UE, che protegge la libera circolazione dei cittadini dell’UE, soggetta solo alla produzione di un DCC dell’UE o di un test PCR negativo.”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.