IL 2023 È L’ANNO IN CUI VISITARE IL CUORE E L’ANIMA DEL SUD: L’ALABAMA!

il

Siete alla ricerca di un posto diverso per passare le vacanze? In questo caso, l’Alabama è quello che fa per voi! Quest’anno l’Alabama celebrerà il centenario della nascita della star del country Hank Williams, commemorando tre importanti anniversari sui diritti civili ed è il luogo in cui potrete vivere una vacanza in famiglia fuori dal mondo in uno space camp. Inoltre si tratta di un luogo facile da raggiungere, con collegamenti diretti Roma-Atlanta (Georgia) che si trova a due ore di macchina da Birmingham (Alabama).

Hit the High Notes nel centenario di Hank Williams

Nato il 17 settembre 1923 in Alabama, Hiram “Hank” Williams è stato uno dei cantautori più influenti della storia, con le sue canzoni che hanno dato voce agli uomini comuni di tutti i giorni. Considerato come la prima superstar della musica country, era stato soprannominato “Hillbilly Shakespeare” per il suo modo di scrivere, visibile in successi come “Hey Good Lookin”, “I’m So Lonesome I Could Cry” e “Your Cheatin’ Heart“.

Per celebrare il centenario della sua nascita, vi consigliamo l‘Hank Williams Trail, un percorso che ripercorre gli anni della sua vita, imperdibile per tutti gli appassionati di musica country. Il tour inizia con una visita nella sua casa d’infanzia a Georgiana – ora un museo – dove imparò a suonare la chitarra dal musicista di strada nero Rufus “Tee-Tot” Payne. Dirigendovi a nord troverete a un ora di macchina Montgomery, dove Hank si trasferì durante l’adolescenza, e vi consigliamo di pranzare come faceva lui da Chris’s Hot Dogs. Visitate poi l’Hank Williams Museum di Montgomery per vedere i suoi costumi di scena, le chitarre e la Cadillac blu del 1952 dove fu trovato morto a soli 29 anni (thehankwilliamsmuseum.net). È possibile rendere omaggio alla sua tomba al cimitero di Oakwood, contrassegnata da un cappello da cowboy in marmo.

Segnatevi inoltre il 23 aprile 2023, data in cui ricorre il 60° anniversario degli studi FAME di Rick Hall a Muscle Shoals. Gli studi hanno attirato artisti come Wilson Pickett, anche lui originario dell’Alabama, che ha registrato “Mustang Sally”, Aretha Franklin ed Etta James e Alicia Keys. Un nuovo tour dietro le quinte porta i visitatori nell’ufficio personale di Hall e mostra la sua collezione di strumenti (famestudios.com).

Ripercorrere la storia dell’ultima nave negriera americana in una nuova mostra

Più di 50 anni dopo che gli Stati Uniti avevano vietato la tratta transatlantica di schiavi, la goletta Clotilda trafficò uomini, donne e bambini dal Benin (Africa) a Mobile nel 1860. Si tratta dell’’ultima nave schiavista americana di cui abbiamo notizie, e i cui resti sono stati ritrovati in mare e identificati nel 2019. Nel 2023, la storia dei 110 prigionieri della nave verrà alla luce, quando l‘Africatown Heritage House aprirà le sue porte, con manufatti della nave e una mostra multisensoriale. Gli appassionati di storia, potranno poi fare un giro a Africatown, dove risiedono i discendenti dei sopravvissuti alla schiavitù che hanno creato la loro comunità a nord di Mobile per preservare le loro tradizioni africane, tramandando le storie dei loro antenati. Il documentario di Netflix “Descendant” sui sopravvissuti di Clotilda e sulla loro discendenza che risiede ad Africatown è uscito a fine di ottobre. È inoltre possibile vedere il documentario del National Geographic Clotilda: last American Slave Ship“, su Disney Plus, per approfondire l’esplorazione archeologica della nave.

Una vacanza “fuori dal mondo” con la famiglia allo Space Camp 

Per chi cerca un avventura oltre le stelle, il posto perfetto è la Stazione Spaziale Internazionale dove le famiglie possono partecipare a missioni simulate, nello stesso anno in cui la NASA lancerà il primo test di volo con equipaggio della navicella spaziale  Starliner, che trasporterà gli astronauti da e verso la stazione spaziale. Potrete poi vivere l’esperienza di allenarvi insieme agli astronauti in un campo spaziale per tre giorni presso lo U.S. Space and Rocket Center, il più grande museo spaziale del mondo, a Huntsville. Provate infine cosa si prova a camminare sulla luna legati alla 1/6 gravity chair, o assistete alla caduta di un veicolo spaziale durante l’addestramento multiasse. Esiste poi la possibilità di lanciare il vostro razzo modellino e scoprire la storia e il futuro dell’esplorazione spaziale. Il costo del campo parte da 649 dollari (circa 611 euro) per adulti e bambini dai sette anni in su, compresi due pernottamenti e i pasti dalla cena del venerdì alla colazione della domenica (spacecamp.com). È possibile provare, con un supplemento, le avventure di addestramento degli astronauti sott’acqua.

Per informazioni visitate: NASA’s newest rocket, SLS, blasts off with Alabama DNA
Per informazioni visitate: Special Programmes for Visually Impaired Students
Per informazioni visitate: Space Camp for Deaf and Hard of Hearing 

Commemorare tre anniversari sui diritti civili

Quest’anno ricorrono anche i 60 anni della Crociata dei bambini di Birmingham, del “Stand in the Schoolhouse Door” e dell’attentato alla chiesa della 16ª strada, in cui furono uccise quattro giovani ragazze di colore. Nella tumultuosa estate del 1963, il Movimento per i diritti civili stava raggiungendo un punto di svolta in Alabama. Gli studenti neri delle scuole di Birmingham si riunirono sulla 16th Street Baptist Church il 2 e 3 maggio 1963 per marciare in gruppo, tenendo in mano cartelli e cantando canzoni per la libertà, diretti all’ufficio del sindaco. Questi giovani manifestanti, alcuni anche di sei anni, sfidarono i cani della polizia e gli idranti per organizzarsi contro le pesanti intimidazioni delle autorità di Birmingham e la segregazione. Le immagini delle violenze fecero notizia a livello nazionale aumentando il numeri dei simpatizzanti alla causa. Secondo le fonti, più di 2.000 bambini furono arrestati e portati in prigione sugli autobus scolastici, rendendo quel momento unico, infatti era la prima volta in cui a qualcuno di loro era stato permesso di salire su un autobus a causa delle leggi Jim Crow. Appena un mese dopo, l’11 giugno, a Tuscaloosa, il governatore dell’Alabama George Wallace si piazzò davanti al Foster Auditorium per bloccare quattro studenti neri che cercavano di iscriversi ai corsi dell’Università dell’Alabama: un gesto politico per sostenere la sua promessa elettorale di “segregazione” per sempre. La “presa di posizione” non ebbe successo e quel giorno segnò l’inizio della desegregazione scolastica nello Stato. Nell’estate successiva, mentre gli attivisti di tutto lo Stato procedevano con l’integrazione delle scuole, gli avversari fremevano per inviare un segnale forte nel cuore dell’America. L’impensabile accadde la domenica mattina del 15 settembre, un giorno dedicato alla leadership giovanile in chiesa, quando membri del Ku Klux Klan piazzarono della dinamite fuori dal seminterrato della chiesa. L’esplosione successiva uccise Denise McNair, che aveva solo 11 anni, e Addie Mae Collins, Cynthia Wesley e Carole Robertson, tutte di 14 anni. La notizia di questo massacro fece notizia a livello internazionale. Dalle macerie nacque una protesta pubblica che galvanizzò il movimento e garantì l’approvazione della legge sui diritti civili del 1964.

Oggi è possibile visitare la 16th Street Church e lo spazio recentemente installato nel seminterrato che racconta la storia della chiesa e dipinge un’immagine stoica del centro della comunità nera di Birmingham. Una sala mostra filmati storici del giorno dell’attentato ed espone un unico shadowbox contenente un vecchio orologio, congelato per sempre al momento dell’esplosione. Gli ospiti possono fare una visita guidata del santuario con i membri della chiesa. Vi consigliamo di prestare particolare attenzione alla Wales Window, regalata alla chiesa dagli abitanti del Galles quando iniziarono i lavori di restauro dopo l’esplosione.

Di fronte alla chiesa, visitate il Kelly Ingram Park per porre omaggio alle quattro bambine alla statua “The Four Spirits”. Una visita guidata, in cui i dettagli sono visibili sul telefono, può fornire dettagli sulla Marcia dei Bambini, commemorata dalle statue presenti nel parco e nei dintorni. Visitate anche il Birmingham Civil Rights Institute per vedere la porta della cella da cui Martin Luther King Jr. scrisse la sua famosa “Lettera dalla prigione di Birmingham” e per conoscere i sistemi che hanno creato l’oppressione e le persone che hanno spezzato le catene della segregazione. (civilrightstrail.com).

Tornare alla natura nel 2023

Per le persone che cercano luoghi diversi per vivere un esperienza all’aria aperta, l’Alabama offre l’offerta perfetta: spiagge di sabbia bianca della Costa del Golfo, laghi perfetti per la pesca o il kayak e il percorso a ostacoli nella natura ai piedi degli Appalachi. Potrete esplorare i 45km di sentieri sulla Costa dello Stato a piedi, in bicicletta o anche in segway. Ci si può godere una giornata in kayak nel Delta del Mobile-Tensaw, soprannominato “l’Amazzonia d’America” grazie alla sua pletora di fauna selvatica, o andate in canoa per vedere il giglio di Cahaba, estremamente bello ma che rischia di scomparire, nel Cahaba River National Wildlife Refuge vicino a Birmingham. Per chi invece ha lo sport nelle vene, ci sono molte attività da fare ai piedi degli Appalachi, dove si trova il lungo sentiero Pinhoti, oltre a vaste foreste e imponenti cascate. L’Alabama ha 21 parchi statali dove è possibile soggiornare in campeggi, cabine o lodge (alapark.com).
Godetevi un viaggio in auto da buongustai per un vero assaggio del Sud

Qual è la ricetta per un viaggio perfetto nel 2023? Provate a fare una gita gastronomica, seguendo il percorso del BBQ sull’applicazione per smartphone dell’Alabama, che vi mosterà ogni cosa, dall’Original Alabama White Sauce inventata al Big Bob Gibson Bar-B-Q di Decatur alla speciale slaw della casa al Brooks Barbeque di Muscle Shoals (o, se preferite una lezione di storia, visitate il Brenda’s Bar-B-Q Pit nella parte ovest di Montgomery). L’omonima e fondatrice di Brenda insegnava segretamente ai residenti del quartiere a superare il test di alfabetizzazione, necessario per registrarsi al voto. Chiedete della foto che la ritrae in prima linea durante la marcia da Selma a Montgomery. Lungo la strada si possono anche fare dei pit-stop alla pompa di benzina: fate il pieno all’auto mentre riempite lo stomaco da Butts To Go, in un garage Texaco a Pell City (buttstogobbq.com). Avete ancora fame? Il menu prevede soul food e piatti del Sud cucinati a fuoco lento, frutti di mare da gustare sulla costa dove potrete pescare la vostra cena e un percorso enologico con sei cantine (northalabamawinetrail.com).

Consigliamo ai viaggiatori di tenere lo stomaco pronto per lasciarsi conquistare dai 100 piatti dell’Alabama. Che si tratti di un delizioso formaggio di capra, di frutti di mare freschi del Golfo, di bietole e patate dolci coltivate in casa o di un barbecue da leccarsi i baffi, i buongustai potranno scoprire nuovi piatti preferiti in questa raccolta dei luoghi più interessanti dell’Alabama. È una celebrazione della ricca storia culinaria dell’Alabama e della sua variegata offerta gastronomica, con la scoperta di ristoranti unici e destinazioni gastronomiche imperdibili.

Per maggiori informazioni visitate alabama.travel e www.outdooralabama.com

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.