Comunicazione Massimo Di Perna su vicenda Direttore Generale Aeroporto di Trapani

Gentile Direttore,

visto che negli ultimi giorni ho letto molto sulla mia nomina come Direttore Generale Airgest dell’aeroporto di Trapani penso sia doveroso da parte mia, soprattutto per il rispetto della verità, fare alcuni chiarimenti facendo riferimento soltanto ai fatti che sono inequivocabili ed indiscutibili.

La parte lesa di questa vicenda sono ovviamente io, in quanto per colpe non mie ma senza dubbio per la negligenza, superficialità e poca professionalità di altri, non solo ho dovuto subire la revoca della mia nomina come Direttore Generale Airgest ma ho anche perso il mio lavoro precedente dove avevo un contratto a tempo indeterminato, per non parlare delle problematiche logistiche dovute a questa incresciosa situazione.

Prima di tutto sottolineo, senza ma e senza se, che ho sempre rispettato le regole durante  il processo di selezione e che sono stato trasparente dall’inizio del processo di selezione circa la mia tipologia di laurea e di tutto il resto.

Evidenzio qui di seguito in maniera chiara ed inequivocabile quanto segue:

– giovedì 5 aprile 2018, attraverso il sito web del social network LinkedIn, vengo a conoscenza che la società Human Value è alla ricerca di “Direttore Generale (settore aeroporti) – H18284”, nella Job description della posizione prendo evidenza che il cliente della Human Value è Airgest S.p.A. e che la sede di lavoro è Trapani.
– nella Job description  per  la  ricerca  di  “Direttore  Generale  (settore aeroporti) – H18284” del social network LinkedIn, non vi è nessun riferimento a requisiti di ordine  speciale  obbligatori  pena  esclusione  dalla  procedura  di  selezione  per  la  posizione  di  “Direttore Generale (settore aeroporti) – H18284”.
– giovedì 5 aprile 2018 intorno alle 15:00 mi registro al sito web della Human Value per poter applicare alla posizione di “Direttore Generale (settore aeroporti) – H18284″ed infatti invio la candidatura per la posizione.
– giovedì 5 aprile 2018 alle ore 15:12 ricevo da Human Value conferma di ricezione del mio curriculum per la posizione di Direttore Generale (settore aeroporti) – H18284”
– sia  il  Curriculum  in  inglese  inviato  ad  Human  Value  il  5  aprile  2018  che quello successivo inviato in italiano il 23 aprile 2018 riportano il fatto che io sono laureato in Lingue e Letterature Straniere che quindi testimonia nuovamente, nel caso ce ne fosse bisogno, la mia assoluta buona fede e trasparenza in tutto il processo di selezione.
– il 13 Aprile 2018 ho inviato alla società Human Value, su loro esplicita richiesta, autocertificazione per requisiti di ordine generale per la posizione di Direttore Generale Airgest dove non si fa riferimento a nessun requisito di ordine speciale obbligatorio.
– ovviamente non posso essere a conoscenza degli accordi tra Airgest S.p.A. e Human Value circa i requisiti di ordine speciale obbligatori.
– per maggiore chiarezza comunico che il mio contratto di  lavoro per la posizione di Direttore Generale Airgest, a tempo determinato, è stato siglato direttamente con la società Airgest S.p.A.

Detto quanto sopra mi piacerebbe aggiungere che oltre alla mia education con laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Master in Marketing Management & International Tourism nessuno in Italia, e lo dico con orgoglio e un pizzico di presunzione, ha le  mie competenze professionali in quanto ho lavorato con tutti i modelli di business delle compagnie aeree ( SkyEurope = modello low cost , Olympic Air = modello tradizionale e Vueling Airlines = modello ibrido ), come anche ho lavorato per un gestore aeroportuale
( Aeroporto di Trieste) con risultati tangibili in tutte le aziende con le quali ho collaborato dove ho contributo in maniera importante alla loro profittabilità nelle aree sotto la mia responsabilità.
La storia di maggior successo e’ sicuramente quella con Vueling dove ho iniziato a Maggio 2010 e sono stato promosso due volte in soli 5 anni e mezzo. Nel 2010 Vueling operava solo da 7 aeroporti italiani con 18 rotte, nessuna base italiana e nessun aeromobile basato in Italia mentre ad Ottobre 2015, fine della mia esperienza con Vueling, la compagnia operava da più di 20 aeroporti italiani con 15 aeromobili basati, più di 120 rotte sul mercato italiano diventando la prima compagnia aerea all’aeroporto di Firenze, la seconda a Roma Fiumicino e la quarta in Italia.

Il settore Aviation mi stima ed ho un ottima reputazione sul mercato con un largo network di contatti sia nel mondo della compagine aeree che nel mondo aeroportuale ; tra l’altro sono stato speaker per due anni al World Low Cost Congress a Londra dove nelle stesse edizioni sono stati speakers anche gli amministratori delegati di British Airways, Ryanair, Vueling e tanti altri senior executives; come anche ho fatto una lezione al Master in Business Administration settore Aviation dell’Università LUISS Business School di Roma ed anche una lezione al Master in Tourism Management dell’Università IULM partecipando inoltre anche ad un loro Forum, oltre ad aver partecipato ad altre tavole rotonde del mondo Aviation.

Auguro tutto il meglio ad Airgest, ai dipendenti dell’aeroporto di Trapani Birgi e allo splendido territorio dell’area trapanese.

Spero vivamente possano trovare un nuovo Direttore Generale che possa far aumentare il traffico passeggeri e non di portare i passeggeri da/per la luna…passeggeri/turisti soprattutto incoming in modo che da un lato ne possa beneficiare il territorio con le sue bellezze e dall’altra Airgest S.p.A. in modo che possa avere finalmente una stabilità finanziaria ed essere capace di stare sul mercato.

La mia storia a Trapani Birgi ovviamente finisce qui e non mi ricandiderò anche se ci fosse un bando differente da quello precedente.

È tutto molto triste e surreale ma come ho sempre fatto nella mia vita mi rimbocco le maniche e mi metto alla ricerca della mia prossima sfida professionale con il grande orgoglio di non aver mai dovuto ringraziare nessuno per gli obiettivi professionali raggiunti finora nella mia carriera, se non i miei genitori che con enormi sacrifici mi hanno permesso di studiare.

Chiedo venia se mi sono dilungato ma volevo comunicare chiaramente ed in maniera inequivocabile su come sono andate le cose.

La prego di pubblicare integralmente la mia comunicazione.

Cordiali saluti

Massimo Di Perna

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.