ATR sperimenta ClearVision. Un occhio in più in bassa visibilità

il

Più possibilità di volare meglio in condizioni di bassa visibilità, ai piloti arriva in aiuto la tecnologia. E’ il caso del sistema ClearVision installato a bordo di questo aeromobile ATR72 della casa costruttrice.

Il sistema con i sensori posizionati poco dopo il radome del radar e prima della cabina di pilotaggio possono dare una interpretazione della situazione specie quando la visibilità è marginale a causa di foschia o nebbia.

Così come si vede anche nel video dimostrativo :

A bordo c’è un piccolo pannellino installato sulla parte sinistra della “ciglia” del cockpit, chiamato SkyLens Head Mounted Display. A questo il sistema è accoppiato a un sistema di visori diurni e notturni a tecnologia IR (Synthetic Vision System) che ha il pilota e che gli rappresenta nelle varie condizioni oltre a un miglioramento del punto di vista durante il volo e gli aggiunge le informazioni del Flight Guidance System. Il corpo più importante è l’Enhanced Vision System composto da tre sensori multi spettrali montati proprio tra il radome del radar e la cabina di pilotaggio. Enrambi sia SVS che EVS possono essere combinati. Il pilota non flying può avere la stessa dimostrazione su un monitor nel pannello principale del cockpit.

Le premesse di ATR con questo doppio sistema è la possibilità di ridurre le diversioni operative ai vettori.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.