Air New Zealand annuncia i risultati finanziari del 2021 mentre continua a gestire gli impatti del COVID-19

il

Air New Zealand ha fatto questo annuncio:

Air New Zealand ha annunciato una perdita prima di altre voci significative e imposte di $ 440 milioni per l’anno finanziario 2021.
26 agosto 2021
Riepilogo dei risultati finanziari

Ricavi operativi di 2,5 miliardi di dollari, in calo del 48% rispetto all’anno precedente
Ricavi merci in aumento del 71% rispetto all’anno precedente, supportati dai programmi IAFC, MIAC e IFAM (i regimi di supporto del trasporto aereo) della Nuova Zelanda e del governo australiano ¹
Perdita prima di altri elementi significativi e imposte di $ 440 milioni ²
Perdita prima delle imposte di $ 411 milioni
La capacità domestica ha registrato un forte rimbalzo nel corso dell’anno, raggiungendo il 93% del pre-Covid per i tre mesi terminati a luglio, trainata dalla forte domanda per il tempo libero e dal ritorno dei clienti aziendali
L’ultimo blocco nazionale a livello nazionale dovrebbe avere un impatto negativo sulle prestazioni operative finanziarie
Liquidità di $ 1,3 miliardi al 24 agosto 2021, composta da $ 183 milioni in contanti e $ 1,15 miliardi di fondi non utilizzati sulla linea di credito standby del governo (la struttura)
I dividendi restano sospesi
Aumento di capitale pianificato rinviato al primo trimestre dell’anno solare 2022
Air New Zealand ha annunciato una perdita prima di altre voci significative e imposte di $ 440 milioni per l’anno finanziario 2021, il suo primo periodo operativo completo di 12 mesi con le restrizioni ai viaggi internazionali legate al Covid-19. Utilizzando la stessa metrica, la società ha registrato una perdita di $ 87 milioni per l’anno finanziario 2020.

Le perdite legali prima delle imposte, che includono un guadagno di $ 29 milioni da altre voci significative, sono state di $ 411 milioni, rispetto a una perdita di $ 628 milioni l’anno scorso.

Il risultato finanziario ha beneficiato di circa 450 milioni di dollari di assistenza governativa, inclusi programmi di supporto al trasporto aereo, nonché ulteriori sussidi e iniziative che non dovrebbero essere ripetute nella stessa misura nell’anno finanziario 2022.

Le restrizioni alle frontiere in corso hanno visto i ricavi operativi diminuire del 48% a 2,5 miliardi di dollari poiché i voli internazionali sono stati significativamente ridotti, con una capacità in calo del 55% rispetto all’anno precedente, sebbene i ricavi dei voli cargo siano cresciuti del 71% rispetto all’anno precedente grazie agli schemi di supporto del trasporto aereo. Le attività domestiche della compagnia aerea hanno registrato ottimi risultati, guidate dalla forte domanda per il tempo libero e dai clienti aziendali che volano vicino ai livelli pre-Covid.

Il presidente Dame Therese Walsh afferma che il risultato finanziario del 2021 riflette la realtà di un anno in cui la compagnia aerea non è stata in grado di far volare i due terzi della sua rete di passeggeri.

“In un ambiente fortemente vincolato, Air New Zealand ha mantenuto la disciplina dei costi, concentrandosi sulla consegna con eccellenza nelle aree sotto il suo controllo. Il ritorno di una forte attività domestica e la crescita dei servizi cargo che sono alla base dei nostri principali mercati di esportazione hanno ricordato il ruolo cruciale della compagnia aerea nell’infrastruttura della Nuova Zelanda”, afferma Dame Therese.

“Air New Zealanders ha mostrato agilità durante le condizioni operative in costante cambiamento, gestendo riaperture, pause e poi chiusure, generando nuove entrate da ulteriori rotte merci e aumentando la capacità di passeggeri nazionali e regionali per soddisfare una crescente domanda di viaggi di piacere nazionali”.

Dame Therese ha reso omaggio al continuo impegno e sacrificio del team di Air New Zealand.

“Per mantenere la Nuova Zelanda collegata ai mercati chiave, aiutare i kiwi a continuare a viaggiare e gestire le continue interruzioni dei piani di viaggio dei passeggeri, i neozelandesi di Air New Zealand hanno dimostrato ancora una volta la loro arroganza per i clienti. Dai nostri dipendenti aeroportuali e dall’equipaggio di volo che sono tra i gruppi più frequentemente testati nel paese, a tutte le altre nostre operazioni e team aziendali in tutta la rete che hanno lavorato instancabilmente dietro le quinte per mantenere in movimento i nostri clienti e le merci, i loro sforzi sono stati straordinari .”

“Questi sforzi, dopo 18 mesi di retribuzione ridotta e incentivi persi, sono stati riconosciuti all’inizio di quest’anno quando abbiamo annunciato che i dipendenti idonei avrebbero ricevuto 1.000 dollari in azioni o in contanti. Con una significativa incertezza davanti, incluso l’attuale blocco, questo è stato un importante riconoscimento per le persone che danno così tanto alla nostra attività”.

L’amministratore delegato Greg Foran ha affermato che l’anno finanziario 2021 è stato un anno in cui la compagnia aerea ha giocato la mano, ha mantenuto gli aerei in volo ogni giorno e ha compiuto alcuni passi importanti nella realizzazione della sua strategia rinnovata, Kia Mau.

“Le nostre persone hanno sviluppato nuove capacità e destrezza, adattandosi rapidamente quando le condizioni cambiavano. Anche se il ritorno dei viaggi a lungo raggio sembra lontano, i cambiamenti che il team ha apportato quest’anno ci serviranno bene quando tornerà”, afferma.

“Abbiamo reinventato la nostra attività domestica, aumentando la scelta degli orari di volo e introducendo una maggiore differenziazione di prezzo per i voli di punta e non di punta. Questo ci consente di offrire tariffe a prezzi più bassi, che sbloccheranno una nuova domanda per il turismo domestico”.

“Abbiamo limitato le tariffe per garantire che il viaggio non sia fuori portata quando è più necessario, reintrodotto il popolare servizio Fast Bag con nuove funzionalità e migliorato il nostro servizio per minori non accompagnati per rendere il viaggio più facile per il nostro carico più prezioso e più sicuro per il nostro personale”.

“Ci siamo divertiti con i nostri clienti, provando nuove opzioni di cibo e bevande a bordo, apportato modifiche, pur mantenendo il tanto amato biscotto, e presenteremo ottimi prodotti neozelandesi nell’anno a venire”.

Foran afferma che la compagnia aerea ha anche compiuto passi significativi verso il suo obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050.

“Con promemoria quasi quotidiani dell’impatto dei cambiamenti climatici, stiamo sostenendo lo sviluppo e l’implementazione di velivoli elettrici, ibridi e a idrogeno per uso domestico e stiamo impegnando e collaborando con altri nel settore privato e il governo per rendere sostenibile il carburante per l’aviazione (SAF ) fornire una realtà in Nuova Zelanda.”

“Abbiamo anche apportato alcuni miglioramenti interessanti al nostro programma fedeltà Airpoints^TM^, aggiungendo più negozi partner, migliorando l’accesso agli aggiornamenti e aumentando la possibilità di condividere i vantaggi tra familiari e amici”.

“Gli investimenti digitali strategici verso il nostro obiettivo di essere “la compagnia aerea digitale leader al mondo” includevano l’equipaggiamento del nostro equipaggio turboelica con dispositivi per sostituire i sistemi cartacei, l’introduzione di un nuovo sistema di gestione della catena di approvvigionamento e il miglioramento delle opzioni self-service per i clienti per utilizzare i crediti e gestire prenotazioni».

Il signor Foran ha anche riconosciuto la continua incertezza nelle prestazioni operative e finanziarie della compagnia aerea, anche in seguito agli ultimi casi di Covid-19 in Nuova Zelanda e al successivo blocco.

“Più che mai, questo è il momento di prendersi cura delle nostre persone che continuano a fornire quei servizi essenziali, mantenendo le merci in movimento e riportando i kiwi a casa”.

Aumento di capitale e liquidità

Come annunciato il 13 agosto 2021, Air New Zealand ha ricevuto una lettera dal ministro delle finanze in cui esprimeva la sua opinione secondo cui l’ambiente attuale non è sufficientemente certo e stabile per consentire alla Corona di fornire un fermo impegno preliminare a sostenere un aumento di capitale pianificato in questo momento tempo. In questo contesto, la compagnia aerea, in consultazione con la Corona, ha deciso di rinviare ulteriormente il previsto aumento di capitale dal 30 settembre 2021 fino alla prima finestra disponibile nel primo trimestre dell’anno solare 2022.

Dato il ruolo fondamentale che la compagnia aerea ha nell’economia e nella società della Nuova Zelanda, la Corona ha nuovamente confermato il suo impegno di lunga data nel mantenere una partecipazione di maggioranza in Air New Zealand. A condizione che il governo sia soddisfatto dei termini dell’aumento di capitale proposto dalla compagnia aerea al momento pertinente, la Corona ha nuovamente confermato che parteciperà a un aumento di capitale acquistando il numero di nuove azioni necessarie per mantenere una partecipazione di maggioranza.

Al completamento della ricapitalizzazione, Air New Zealand prevede di rimborsare tutti gli importi prelevati nell’ambito dello strumento. The Crown ha confermato alla compagnia aerea di condividere questa aspettativa.

Fino al completamento dell’aumento di capitale, la compagnia aerea ha accesso a liquidità sufficiente nell’ambito dello strumento, con $ 1,15 miliardi di fondi rimanenti che le consentono di continuare le attività operative e di investimento. Air New Zealand ha prelevato 350 milioni di dollari dalla struttura al 25 agosto 2021 e prevede di prelevare ulteriormente nei prossimi mesi.

Il flusso di cassa operativo della compagnia aerea per l’anno finanziario 2021 ha beneficiato del differimento una tantum di circa $ 254 milioni di pagamenti di Fringe Benefit Tax (FBT) e PAYE, che inizieranno a essere rimborsati nell’anno solare 2022. Si prevede che ulteriori 60 milioni di dollari di FBT e PAYE verranno posticipati nel primo trimestre dell’anno finanziario 2022 e rimborsati entro il 31 marzo 2022.

Aggiornamento dividendi

Il consiglio di amministrazione continua a concentrarsi sulla conservazione della liquidità di Air New Zealand e, data la continua incertezza e le continue pressioni finanziarie sulla compagnia aerea, ha stabilito che non dichiarerà un dividendo finale per l’anno finanziario 2021.

Il consiglio di amministrazione di Air New Zealand non prevede di prendere in considerazione il pagamento dei dividendi prima che gli utili e gli ingranaggi della compagnia aerea si riprendano sostanzialmente e nel contesto di un contesto macroeconomico favorevole.

Prospettive per il 2022

Data l’incertezza che circonda l’attuale blocco nazionale, le restrizioni ai viaggi internazionali in corso e l’incertezza sul livello della domanda man mano che queste restrizioni vengono revocate, Air New Zealand ha sospeso la guida agli utili per il 2022.

Riepilogo finanziario in breve

JUN 2021 $MJUNE 2020 $MMOVEMENT %
Operating revenue2,5174,836(48.0%)
Loss before other significant items and taxation(440)(87)(405.7%)
Other significant items29(541)105.4%
Loss before taxation(411)(628)34.6%
Net loss after taxation(289)(454)36.3%
Operating cash flow32323040.4%
Gearing71.0%69.2%(1.8 pts)


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.