Air Canada riporta una perdita operativa di 253 milioni di dollari, la perdita trimestrale più contenuta dall’inizio della pandemia

il


Air Canada ha annunciato oggi i risultati finanziari del secondo trimestre 2022.

“Gli ultimi tre mesi sono stati molto impegnativi per la nostra azienda, i nostri dipendenti e clienti dal punto di vista operativo. Il percorso per il recupero da qualsiasi evento grave è raramente rettilineo e facile. Ringrazio i nostri dipendenti per il loro lavoro incredibilmente duro, la professionalità dimostrata e l’impegno durante il trasporto in sicurezza di oltre 9,1 milioni di clienti nel trimestre, quasi 8 milioni in più rispetto al secondo trimestre del 2021 o circa il 70% del totale dei clienti trasportati nell’intero anno 2021, ” ha affermato Michael Rousseau, Presidente e Amministratore delegato di Air Canada.

“Il settore in tutto il mondo sta affrontando condizioni senza precedenti mentre emerge dalle restrizioni legate alla pandemia. La situazione è particolarmente difficile in Canada, dove siamo passati da una sospensione del trasporto aereo di quasi due anni alla ricostruzione della nostra capacità fino a raggiungere l’80% dei livelli del 2019 in pochi mesi. Nonostante la meticolosa pianificazione e progettazione, i partecipanti coinvolti nel sistema di trasporto aereo stanno affrontando una pressione significativa per il riavvio. Continuiamo a lavorare insieme per riportare l’esperienza di viaggio alle aspettative e siamo incoraggiati dai recenti miglioramenti”.

“Dal punto di vista finanziario, siamo soddisfatti dei nostri risultati poiché abbiamo generato $ 154 milioni di EBITDA* nel trimestre, un aumento significativo rispetto a un EBITDA trimestrale negativo di $ 656 milioni di un anno fa, e i ricavi operativi si sono avvicinati a $ 4 miliardi nel trimestre, un miglioramento di circa 3,1 miliardi di dollari rispetto al secondo trimestre del 2021. Rispetto ai livelli pre-pandemia, le vendite anticipate dei biglietti del secondo trimestre 2022 hanno raggiunto il 94% di quelle dello stesso trimestre del 2019. Nel secondo trimestre, la nostra capacità operativa, misurata in base alla disponibilità seat miglia, era il 73% dello stesso trimestre nel 2019 e, nonostante la capacità inferiore, i ricavi dei passeggeri sono stati l’80% di quelli generati nel secondo trimestre del 2019, trainati da rendimenti più elevati”, ha affermato Rousseau.

“Ci aspettavamo che i viaggi sarebbero rimbalzati in modo significativo una volta che le restrizioni fossero state revocate e preparate di conseguenza. Siamo entrati nel periodo di punta dei viaggi estivi a quasi il 90% dei nostri livelli di personale pre-pandemia, pianificando prudentemente di operare circa l’80% del nostro programma pre-pandemico in quel periodo. Nel secondo trimestre del 2022, abbiamo fornito un fattore di carico dell’80,5%, che rappresenta un miglioramento significativo rispetto ai livelli del secondo trimestre 2021, ma è comunque diminuito di circa quattro punti percentuali rispetto al secondo trimestre del 2019. Per supportare ulteriormente gli sforzi di ripresa del settore e mitigare l’impatto a breve termine su clienti e dipendenti, abbiamo recentemente adottato ulteriori misure per appiattire i picchi e snellire il flusso di traffico, riducendo in modo proattivo la nostra pianificazione nei mesi di luglio e agosto”.

“Infine, mentre molti partecipanti svolgono un ruolo unico ed essenziale nel sistema di trasporto aereo, riconosciamo che i nostri clienti sperimentano questi sforzi interconnessi come un unico viaggio. Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri fornitori di servizi e governi per continuare ad affrontare i problemi che l’aviazione sta affrontando in Canada e nel mondo. Riconosciamo gli inconvenienti e le interruzioni che alcuni dei nostri clienti hanno dovuto affrontare e ce ne rammarichiamo profondamente. Questo non è il solito business per noi. Ringraziamo i nostri clienti per la comprensione e la fedeltà che stanno dimostrando ad Air Canada in questi tempi senza precedenti”, ha concluso Rousseau.

Risultati finanziari del secondo trimestre 2022
Air Canada ha riportato i seguenti risultati finanziari per il secondo trimestre del 2022:

La capacità operativa, misurata dalle miglia disponibili per i posti (ASM) è aumentata di circa cinque volte rispetto al secondo trimestre del 2021. La capacità nel secondo trimestre è stata del 73% rispetto al secondo trimestre del 2019, in linea con le proiezioni nel rilascio degli utili del primo trimestre 2022 di Air Canada del 26 aprile 2022.
I ricavi dei passeggeri di 3,441 miliardi di dollari sono aumentati di circa otto volte rispetto al secondo trimestre del 2021.
I ricavi operativi di 3,981 miliardi di dollari sono aumentati di quasi cinque volte rispetto al secondo trimestre del 2021.
Le spese operative di $ 4,234 miliardi sono aumentate di $ 2,264 miliardi rispetto al secondo trimestre del 2021.
Il costo per miglio posto disponibile (CASM) è sceso a 20,8 centesimi rispetto al CASM del secondo trimestre 2021 di 49,3 centesimi.
Costo rettificato per miglio posto disponibile (CASM rettificato)* di 13,1 centesimi rispetto al CASM rettificato del secondo trimestre 2021 di 41,5 centesimi.
Perdita operativa di 253 milioni di dollari, in miglioramento rispetto a una perdita operativa di 1,133 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2021.
EBITDA* (esclusi gli articoli speciali) o utile prima di interessi, tasse, ammortamenti e svalutazioni di $ 154 milioni, migliore dell’EBITDA negativo di $ 656 milioni nel secondo trimestre del 2021.
Perdita netta di $ 386 milioni o $ 1,60 per azione diluita rispetto a una perdita netta di $ 1,165 miliardi o $ 3,31 per azione diluita nel secondo trimestre del 2021.
Liquidità delle operazioni di $ 1,077 miliardi rispetto alla liquidità utilizzata nelle operazioni di $ 1,377 miliardi nel secondo trimestre del 2021. Questo miglioramento di $ 2,454 miliardi è stato guidato da migliori risultati operativi e forti vendite anticipate di biglietti nel secondo trimestre del 2022 e considera il rimborso di biglietti idonei non rimborsabili, che ammontavano a $ 997 milioni nel secondo trimestre del 2021.

  • L’EBITDA (esclusi gli elementi speciali), il margine EBITDA, l’utile (perdita) ante imposte rettificato, il flusso di cassa libero, l’indebitamento netto e il CASM rettificato (discusso in questo comunicato stampa) sono misure finanziarie non GAAP, rapporti non GAAP o misure finanziarie supplementari. Tali misure non sono misure riconosciute per la presentazione del bilancio secondo i GAAP, non hanno significati standardizzati, potrebbero non essere paragonabili a misure simili presentate da altre entità e non dovrebbero essere considerate sostitutive o superiori ai risultati GAAP. Fare riferimento alla sezione “Misure finanziarie non GAAP” di questo comunicato stampa per le descrizioni delle misure finanziarie non GAAP di Air Canada, dei rapporti non GAAP e delle misure finanziarie supplementari e per una riconciliazione delle misure non GAAP di Air Canada utilizzate in questo comunicato stampa alla misura finanziaria GAAP più comparabile.

Panoramica del secondo trimestre 2022

Allentamento delle restrizioni di viaggio

Durante il secondo trimestre del 2022, c’è stato un ulteriore allentamento delle restrizioni di viaggio da parte del governo canadese. Queste modifiche includevano:

Dal 1 aprile 2022, i viaggiatori completamente vaccinati non sono più tenuti a fornire un risultato negativo al test COVID-19 prima dell’ingresso.
I test randomizzati per i viaggiatori completamente vaccinati sono stati temporaneamente sospesi a partire dall’11 giugno 2022 e sono ripresi il 19 luglio 2022 (anche per i viaggiatori non vaccinati e per i viaggiatori completamente vaccinati selezionati a caso) sebbene ora vengano eseguiti fuori sede.
Dal 20 giugno 2022, i passeggeri non sono più tenuti a presentare una prova di vaccinazione per salire a bordo di un aereo in Canada. I requisiti per i passeggeri che entrano in Canada rimangono invariati.
I cittadini stranieri devono qualificarsi come completamente vaccinati per entrare in Canada a meno che non soddisfino un’esenzione stabilita negli ordini effettuati ai sensi del Quarantine Act. In generale, i viaggiatori non vaccinati o parzialmente vaccinati autorizzati a entrare in Canada rimangono soggetti all’obbligo federale di mettere in quarantena e fare un test COVID-19 prima dell’arrivo, all’arrivo e l’ottavo giorno dopo l’arrivo.

Rete di instradamento e pianificazione

Alla fine di giugno 2022, in risposta alle sfide senza precedenti affrontate dal sistema di trasporto aereo, Air Canada ha deciso di cancellare in modo proattivo circa l’8% dei suoi voli di linea a luglio e agosto 2022. Questa riduzione rappresenta in media circa 154 voli in meno al giorno, principalmente su rotte transfrontaliere nazionali e statunitensi da e per Toronto e Montreal (nelle ore di punta), per un totale di circa 378 milioni di ASM.

Flotta

Nel luglio 2022 Air Canada ha finalizzato un accordo per l’acquisto di due nuovi Boeing 777 cargo con consegne previste nel 2024.

Veduta
Per il terzo trimestre del 2022, Air Canada prevede di aumentare la propria capacità ASM di circa il 131% rispetto allo stesso trimestre del 2021 (o circa il 79% della capacità ASM del terzo trimestre 2019).

Air Canada fornisce ora le seguenti linee guida per l’intero anno 2022:

Air Canada prevede di aumentare la sua capacità ASM per l’intero anno 2022 di circa il 150% rispetto ai livelli ASM del 2021 (o circa il 74% dei livelli ASM del 2019). Air Canada continuerà ad adeguare la capacità e ad adottare altre misure secondo necessità, anche per tenere conto della domanda dei passeggeri, delle linee guida sulla salute pubblica e delle restrizioni di viaggio a livello globale, nonché di altri fattori, come l’inflazione e altre pressioni sui costi.
Per il 2022, Air Canada prevede che il CASM rettificato sarà di circa il 15-17% al di sopra dei livelli del 2019. Lo scostamento rispetto alle indicazioni precedenti è dovuto principalmente all’aumento del numero di clienti trasportati, che si traduce in maggiori costi di servizio passeggeri e distribuzione. In misura minore, è anche attribuibile ad un aumento di salari, stipendi e benefit.
Per il 2022, Air Canada mantiene le sue aspettative di un margine EBITDA annuo* di circa l’8-11%.
Presupposti maggiori

Air Canada ha formulato ipotesi nella preparazione e nel rilascio di dichiarazioni previsionali. Tra questi, Air Canada presume una crescita moderata del PIL canadese per il 2022. Air Canada ora presume che il dollaro canadese sarà scambiato, in media, a 1,28 dollari canadesi per dollaro USA per l’intero anno 2022 e che il prezzo del carburante per aerei sarà in media di 1,27 dollari canadesi per litro per l’intero anno 2022.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.