Ryanair dopo la Brexit: “Non baseremo nuovi aerei nel Regno Unito”

il

Michael O’Leary lo aveva anticipato: in caso di Brexit Ryanair avrebbe tagliato gli investimenti in Gran Bretagna.

Ora che il Paese ha scelto di lasciare l’Unione europea, il vettore mantiene la sua promessa e anticipa che, il prossimo anno, non posizionerà nuovi aerei sulle rotte del Regno Unito.
“È improbabile che baseremo aeromobili aggiuntivi nel Paese – ha spiegato a Airwise un portavoce della compagnia -, al contrario daremo priorità agli scali dell’Unione europea”.

Che lo spazio comunitario sia al centro dei pensieri di Ryanair lo ha ribattuto al Wall Street Journal lo stesso O’Leary, il quale ha specificato: “L’Unione europea sarà il perno sul quale ruoterà tutta la nostra crescita”. Allo stato attuale Ryanair movimenta 40 dei suoi 100 milioni di passeggeri annui da e per il Regno Unito e ha il suo più grande hub a Stansted.

TTG

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.